L’epopea amorosa del Giopì e de la Margì

Il libro

TITOLO: L’epopea amorosa del Giopì e de la Margì

AUTORE: Sergio Pagliaroli

PREZZO: € 6,00

PAGINE: 40

FORMATO: 13x20cm

USCITA: marzo 2019

ISBN: 978-88-944223-0-6

Descrizione del libro

Chi di voi conosce la storia d’amore del Gioppino e della Margì?
Chi li ha sentiti duettare con il cuore in fermento?
Questo testo teatrale ne narra la vicenda amorosa, tratteggiandone sì il sentimento, ma anche la loro radicale appartenenza alla terra di Bergamo: dal linguaggio, ai paesaggi, alle melodie che attingono alla tradizione folcloristica orobica.
Margì, la donna saggia, muove e guida le vicende e le traversìe del suo uomo. Come la principessa del castello, la Margì tiene insieme tutta l’impalcatura della narrazione, dice la sua e battezza “sgiupinade” le fanciullezze del suo cavaliere.
Come in una saga dal sapore latino, i due innamorati si confrontano, si attendono, si anelano; un corteggiamento vissuto all’ombra delle mura di Città Alta, sognando di condividere un piatto di polenta e un bicchiere di vino, fino al giorno del sì, che li unirà nell’affrontare la vita.
Da quel momento il Gioppino, con il suo tarello, può ogni mattina uscire di casa e andare da vero cavaliere a continuare la missione a cui è stato destinato: far trionfare il Bene! Alla sera, poi, di ritorno a casa sa che la Margì lo aspetta e visse felice e contento.
Ma non solo, fan corona ai dialoghi tra i due innamorati gli stornelli orobici: brani scritti per essere musicati e cantati. Sono piccoli gioielli che interpretano l’anima del popolo orobico.
Sono le brezze che scendono dai pizzi delle creste più alte delle montagne verso le valli; girano attorno ai paesi, attraversano i sagrati, dove colgono gli spunti quotidiani dei chiacchierii delle donne. Brezze ancora che salgono le mura di Città Alta, dove assimilano odori ed afrori della vita cittadina e infine scendono piano mormoranti alle pianure, per piegare i melgotti, e qui vibrano nel grano che il sole ha tinto del giallo della maturazione.
Uno spettacolo che è già in scena grazie a “I Contadini Canterini di Pognano”, che attende solo di essere conosciuto per assolvere alla sua missione: far divertire e danzare nel solco della tradizione bergamasca.
Voci, musiche, melodie, così si svolge l’epopea amorosa dei due fidanzati, che è epopea, o impresa eroica, degli uomini e delle donne di Bergamo.

L’Autore

Sergio Pagliaroli, professore, autore ed editore, da decenni scrive e pubblica libri legati al territorio bergamasco e alle sue tradizioni. La sua produzione personale passa dalla narrativa alla poesia per arrivare a redigere testi di natura religiosa. Tra le sue opere poetiche più rilevanti “Inverno in grigio verde”, “Universo perduto” e “Canzoniere per Bèrghem”. Questo è il suo ultimo lavoro.


Contatti: http://www.villadiseriane.it/


Il libro è venduto abbinato al cd